Zooantropologia equina applicata

ZOOANTROPOLOGIA EQUINA APPLICATA
CRESCITA PERSONALE MEDIATA DAL CAVALLO APPLICATA ALLA ZOOANTROPOLOGIA DIDATTICA: Scienza che studia la relazione uomo-animale al fine di migliorarne la vita.

ESPERIENZE SENSORIALI
Che cosa percepisci attorno a te?
Che sensazione hai provato nel divenire un unico elemento con ciò che ti circonda?
Ti sei reso conto del tempo che passava?
Ti sei sentito dentro al paesaggio?

percezione di sé stessi e di ciò che ci circonda attraverso la referenza animale

SUONI SPAZI FORME SUSSURRI
La magnificenza delle esperienze sensoriali consente di prendere coscienza dell’importanza dell’esplorazione percettiva e a rielaborare la realtà attraverso i sensi.

 ————————————————————————————————————-

ESPEIRENZE AFFETTIVO-EMOZIONALE
Come ti senti vicino al cavallo?
Cosa vorresti fare insieme a lui?
Che cosa provi a camminare al suo fianco?
Ti senti felice nell’aver conquistato la sua fiducia?

Prendersi cura dell’animale rafforzando i processi di attaccamento

SENTIRSI CAPACI
Il fare con lui, sviluppa capacità come la cura, la responsabilità, la dedizione, l’accuratezza, l’altruismo, l’empatia, l’organizzazione, suscitando emozioni di forte impatto sulla crescita personale.

 ————————————————————————————————————-

ESPERIENZA COGNITIVA
Come pensi di superare quell’ostacolo?
Senti di poter essere te stesso?
Hai voglia di lasciarti andare?
Riesci a cogliere i particolari oltre l’apparenza?

ESPLORAZIONE
Sviluppare la curiosità del territorio circostante con il supporto della referenza animale, superando paura, diffidenza e intolleranza della diversità e dell’incognito.

L’esplorazione del territorio sviluppando le capacità conoscitive con curiosità senza temere ciò che non si conosce

 ————————————————————————————————————-

ESPERIENZA RELAZIONALE
Perché senti il bisogno di competere con gli altri?
Quali comportamenti altrui ti infastidiscono?
Come pensi che i cavalli percepiscano la tua vicinanza?
Vuoi provare a essere, fare, stare con loro per conoscerti meglio?

SOCIALIZZAZIONE
Osservare per capire le relazioni sociali del cavallo all’interno del branco e valutare come noi ci poniamo verso i nostri simili, ponendoci domande specifiche al fine di migliorare il nostro rapporto con l’ambiente circostante.

 ————————————————————————————————————-

OBBIETTIVI
Migliorare i rapporti umani e il nostro guardare la natura, come suoi elementi essenziali.
Recupero della vita rurale come strumento fondamentale della crescita del bambino e della riscoperta per l’adulto.
Percepire diversamente dettagli e sensazioni.
Scoprire e riscoprire le nostre capacità nascoste con l’aiuto della referenza animale.

Approccio Zooantropologico

Avvicinarsi al cavallo, senza invadere troppo il suo territorio, senza imposizioni di nessun tipo.
Osservarlo per capirlo, anche da lontano ci può indicare molteplici cose, ciò di cui ha bisogno, il portarci a chiedersi come ma fa così? E trovare una risposta solo dal suo comportamento.
Toccare la terra come lui la percepisce, stare laggiù, comportarsi come lui per farsi accettare.
Svolgere tutte le attività che la nostra immaginazione riesce a sviluppare: caccia al tesoro, nascondino, guardie e ladri, un due tre stella……questi sono giochi  ma anche leggere un libro seduti nel prato dove lui sta pascolando, suonare  per chi ne è capace uno strumento musicale o ascoltare musica con lui, cantare, ginnastica e quanto altro si vuole……
Tutte queste attività ci aiutano a crescere, ad uscire dai schemi convenzionali imposti dalla società in cui viviamo, anche riguardo al mondo dell’equitazione; il cavallo ci fa da specchio facendoci vedere come possiamo vedere il mondo senza pregiudizi e pulito.
Non è necessario salire in sella, per stare bene con lui, anzi la schiena del cavallo è “sacra” e per questo va rispettata. prima di salire in sella serve fare un percorso di crescita personale, sviluppare una relazione cognitiva, noi impariamo da lui e viceversa!
Senza limiti ma in totale libertà di espressione sia da parte dell’uomo sia da parte dell’animale.
Parole da rivedere:
” Relazione” al posto di doma
“Formazione” al posto di addestramento
” Relazione dinamica e situazionale” al posto di leadership
“Cognitività” al posto di condizionamento
Fare “con il cavallo” senza mezzi coercitivi, senza imposizioni,   dove l’uomo e il cavallo sono sullo stesso piano, dove “crescono insieme”.

Le caratteristiche dell’Enrosadira Horse Park

La caratteristica dell’Enrosadira Horse Park è che il Cavallo è soggetto, con le sue peculiari caratteristiche. libero di esprimersi;

La caratteristica dell’Enrosadira Horse Park è il cavallo inserito in un contesto naturale bellissimo;

La caratteristica dell’Enrosadira Horse Park è il cavallo che vive in un branco di tipo famigliare;

La caratteristica dell’Enrosadira Horse Park è l’aula didattica a cielo aperto che si trasforma in un parco giochi naturale, il più bello che ci sia;

La caratteristica dell’Enrosadira Horse Park è la convivenza nel rispetto con altre specie animali, ogni tanto sbuca un capriolo o una volpe, su nel cielo possiamo vedere il falco e le rondini;

La caratteristica dell’Enrosadira Horse Park è la fortuna di imparare a riconoscere diverse specie di piante, toccare con mano corteccia e foglia e distinguerle l’una dalle altre;

La caratteristica dell’Enrosadira Horse Park è il suo cuore, un fienile antico e accogliente, dove ti puoi anche addormentare, accoccolato sul fieno senza che niente e nessuno ti possa disturbare;

La caratteristica dell’Enrosadira Horse Park è avere a disposizione, matite e acquerelli per poter lasciare che la tua voglia di esprimerti possa trovare finalmente il suo spazio;

Potrei proseguire all’infinito ma lascio a te la possibilità di scoprire da solo altre caratteristiche di un luogo dove il benessere sia dell’uomo, bambino e animale è al primo posto!!!!!!

Ti aspettiamo, come sempre!

Enrosadira Farm Experience

Ciao,  mi chiamo Alessia,  sono una Life Coach specializzata nella crescita personale mediata dal cavallo in natura.

Amante dei cavalli sin da piccola ho scoperto proprio grazie a questi splendidi animali quanto la loro vicinanza ci possa aiutare a crescere e migliorare.

Il costante cambiamento al loro fianco non fa più paura.

Simbolo del fuoco nella mitologia nordica, ancora oggi il cavallo è un animale che attrae a sé stesso chiunque, in modo diverso, c’è chi lo teme ma ne è affascinato, chi lo ama follemente, chi non lo sente proprio, o così almeno crede.

Il cavallo è puro, come il cuore di un bambino, privo di giudizio, strettamente collegato alle forzo misteriose della Natura, custode della Legge Universale, capace di percepire qualsiasi cosa voi desideriate, in grado di trasmettere le sue conoscenze.

Troverete un branco di cavalli islandesi di tipo famigliare ad aspettarvi per intraprendere insieme un viaggio meraviglioso sulla strada della felicità che è la vostra vita.

Cosa?

Attraverso esercizi da terra,  apprenderemo nozioni di etologia, vivremo esperienze formative in diverse sfumature, sensoriali, cognitive e relazionali, supereremo paure e diffidenze con l’Equitazione come obiettivo finale.

Mission!

Divulgare l’Equitazione nella sua origine, nate come una arte, da vivere con leggerezza ed equilibrio interiore, dove uomo e cavallo vivono un rapporto di pari rispetto e relazione aperta, senza uso di mezzi coercitivi in piena libertà di espressione.

Chi sono?
Alessia Pompanin: allevatore di cavalli islandesi da 17 anni, spinta dal motore della passione, ama promuovere e diffondere percorsi di formazione esperienziale con la referenza animale, condividere l’esperienze acquisita negli anni e il suo grande amore per queste meravigliose creature.

Dove?

Il percorso si svolge nelle cuore delle Dolomiti Ampezzane, a Cortina d’Ampezzo, presso l’allevamento Enrosadira Cavalli Islandesi, in uno dei pochi ambienti rimasti di vita rurale.
La nostra aula didattica sarà sotto il cielo azzurro immersi nel verde dei prati, accoccolati sul fieno nel centenario fienile della famiglia. Abbigliamento comodo, scarponcini da gita/o stivali, giacca antipioggia e antivento.

Rivolto a chi?

A chiunque a partire dai 18 anni in poi, abbia voglia di regalarsi una esperienza nuova e diversa, per poter vivere il cavallo a stretto contatto con sé stessi e la natura, a chi ha paura di questo animale ma vuole fare una prova……a chi desidera sperimentare un approccio al di fuori della Equitazione convenzionale……a chi ha voglia di aiutarmi a riscattare il cavallo verso una maggiore sensibilità nei suoi conffronti, per il recupero della vita rurale.

Ti ringrazio già ora, anche solo per aver dato uno sguardo nel mio mondo che desidero condividere con te, non vedo l’ora di conoscerti e di accompagnarti al’interno del branco dell’Enrosadira!

A presto, Alessia

Per saperne di più vsita

Dolomiti Coaching Point

Esperienze vissute

Apri cuore mente e spirito verso il cavallo, fai in modo che lui possa leggere cosa porti dentro te stesso, affidati a lui e lui si affiderà a te, il cammino sarà unico e ricco di magia!Chiedi il permesso, diventa leggero come una piuma, respira profondamente, lascia andare, guarda avanti, guarda lontano, trova un punto, osserva quell’albero, chiudi gli occhi e immagina di essere già lì….. Poco importa se il percorso sarà ricco di deviazioni, vivi il momento, godi della gioia dell’arrendersi, quello che conta è il viaggio!Ricorda, arriverai ma il come lo scoprirai strada facendo!